Vercelli - Museo “Camillo Leone”

ZonaVercelli

Nato a inizio del XX secolo dal lascito della collezione del notaio vercellese Camillo Leone, il museo ha sede in due palazzi storici: Casa Alciati e il settecentesco Palazzo Langosco, collegati da un edificio di raccordo progettato nel 1939 e in cui è allestita la sezione archeologica, con interessanti reperti romani provenienti dal territorio, tra cui la famosa stele bilingue latinogallica.

Nelle sale di Palazzo Langosco sono invece ordinate le collezioni di arte decorativa: maioliche e vetri delle maggiori fabbriche italiane, oreficerie, mobili, abiti settecenteschi. Tra gli arredi emergono per qualità e rarità il cofanetto del cardinale Guala Bicchieri di manifattura limosina e il Cofanetto della bottega degli Embriaghi. La biblioteca antica conserva circa 20.000 volumi tra cui manoscritti pergamenacei miniati, cinquecentine e incunaboli. Nell’ala ovest di Palazzo Langosco, la splendida Sala delle Armi raccoglie armi bianche (alabarde, spade, pugnali) e apparati (armature, elmi, speroni, staffe) dall’età medievale all’Ottocento. Concludono il percorso le sale dedicate all’oreficeria popolare del territorio, in cui sono esposti ornamenti per acconciature, bracciali, collane, anelli ed altri raffinati gioielli.

NomeIndirizzoTelefonoEmailSito web
Museo "Camillo Leone"Via Verdi, 30 - Vercelli+39.0161.253204
+39.348.3272584 (sez. educativa)
info@museoleone.itwww.museoleone.it