Risaie ciclabili - Percorso N. 7

Vercelli – Olcenengo – Casanova Elvo – Balocco – Rovasenda – Gattinara –Ghemme – Fara N.se – Sizzano – San Nazzaro S.sa – Villata - Vercelli

Tipologia Risaie Ciclabili

Un percorso ideale per scoprire un’area di autentica bellezza che esplora la provincia di Vercelli: dal mare a quadretti alle terre del vino, un piacevole itinerario ad anello di 95 km che esplora a fondo la zona delle Risaie e delle colline del Vino.

Partenza: Vercelli

Arrivo: Vercelli

Lunghezza: 95 km

Tempo di percorrenza: 8h circa

Difficoltà: difficile

Periodo consigliato: primavera e autunno

Tipologia terreno: asfalto

Itinerario: Dalla stazione ferroviaria di Vercelli si prende il cavalcavia di corso Gastaldi e si segue per Olcenengo e per Casanova Elvo, dove si possono ammirare il Castello, antecedente il XII secolo, e la maestosa Chiesa di S. Martino nella piazza principale. Si segue per Formigliana, prendendo del tempo per osservare il Massiccio del Monte Rosa che fa da cornice alle antiche cascine che si incontrano lungo la strada. Oltrepassando il torrente Cervo, si prosegue per Balocco, dove è possibile ammirare il Castello del XV secolo e la Chiesa di San Michele, al cui interno è conservato un trittico del Giovenone; si attraversano, quindi, rispettivamente i paesi di San Giacomo Vercellese e Rovasenda, per continuare fino a Gattinara. Una sosta qui è d’obbligo, per visitare la città e i dintorni, sulle cui colline si produce l’omonimo vino DOCG. Il centro città presenta importanti edifici storico-artistici, quali la Parrocchia di San Pietro, risalente all’epoca altomedievale e la Torre delle Castelle, che domina la città dalle colline circostanti. Si continua il percorso attraversando il fiume Sesia e giungendo a Romagnano Sesia, passando alla sponda orografica di sinistra, entrando nel territorio delle colline novaresi. Qui in successione incontriamo Ghemme, Sizzano e Fara, regione collinare produttrice di ottimi vini DOC. Riavvicinandosi al Sesia, si superano Carpignano e Landiona, per arrivare ai comuni di Recetto e San Nazzaro Sesia che presentano, rispettivamente, il borgo storico con l’antico castello e la cinta muraria del XIII sec. e l’Abbazia dei SS. Nazario e Celso, esempio delle abbazie fortificate medievali, risalente all’XI secolo. Da qui si prosegue oltrepassando i comuni di Villata e Borgo Vercelli, per rientrare nella città di Vercelli.

Clicca qui per visualizzare l'itinerario completo e scaricare la traccia del percorso.