Museo G. B. Filippa - Rimella (ita)

Si può dire davvero "il museo del paese”, proprio perché da due secoli a questa parte sono gli abitanti stessi e gli emigranti ad arricchirlo un po’ per volta. Voluto da Giovan Battista Filippa per svelare ai suoi compaesani gli aspetti scientifici e culturali del mondo al di fuori del piccolo centro walser: accanto alla collezione di minerali, conchiglie e animali imbalsamati, è visitabile una sezione che raccoglie oggetti creati dall’uomo tra cui libri, monete, utensili, pergamene, anche provenienti dalla campagna napoleonica in Spagna. I pezzi custoditi nelle sale dell’antica costruzione del 1415 continuano ancora oggi ad aumentare grazie alle donazioni dei rimellesi.

(ita)