Museo Carestia Tirozzo - Fobello

Un’antica casa del 1500 immersa nel verde della Val Mastallone. Non poteva esserci una posizione migliore per un museo che racconta con documenti storici e fotografia le figure di tre grandi uomini, amanti della Valsesia e della natura: l’abate Carestia, il dott. Camillo Tirozzo e suo figlio, il prof. Pietro Ugo.

Determinante la generosità di quest’ultimo nella fondazione del museo, inaugurato nel 1993: lasciò la propria abitazione al CAI di Varallo affinché venissero allestite le sale.

Di grande rilevanza, tra i pezzi esposti, il migliaio di fogli originali facenti parte dell’Erbario dell’abate Carestia. L’attività dell’illustre botanico di Riva Valdobbia è fondamentale per tutta la cultura botanica d’Italia.