Guardabosone e Borgosesia - Varallo

PCV – Percorso 4 Rosa, 19/17 km

Tipologia Mtb

Partenza (m): Borgosesia, 360

Arrivo (m): Varallo, 460 – Guardabosone, 480

Dislivello (m): + 370

Tempo di percorrenza: h 1,30 Borgosesia-Varallo; h 0,30 Guardabosone - Borgosesia

Difficoltà: facile

Periodo consigliato: tutto l’anno

 

Sono possibili due partenze separate da Guardabosone (piazza) oppure da Borgosesia (Parcheggio cimitero) che si uniscono all’altezza della chiesetta nel bosco di Vanzone per poi proseguire in direzione Varallo.

La prima scende ad Agnona attraverso la strada del Bocchetto, la attraversa e si dirige ad Isolella per poi superare la SP 299, il ponte sul Sesia e la SP 8. Da qui risalendo la stradina della vecchia stazione di Isolella si raggiunge l’abitato di Vanzone e ci si inoltra in un suggestivo bosco.

La seconda attraversa l’abitato di Cagi percorre la strada nei campi di Rozzo e Caneto e si inoltra anche lei nel bosco per incontrare la prima.

Da questo punto, dopo aver attraversato l’intero bosco, si giunge alla periferia di Quarona nella zona delle Badia, si attraversa la SP 8 ed il ponte pedonale della ferrovia e, proseguendo verso nord si giunge all’abitato di Quarona.

Dopo aver percorso un breve tratto della SP 8 si gira verso sx e, attraversando i rioni più’ interni del Comune si supera nuovamente il tunnel della ferrovia e si prosegue scendendo sulla strada sterrata verso il Sesia, si passa sotto il cavalcavia della SP 299 e ci si inoltra nel bosco che porta alla zona industriale di Roccapietra.

Da qui, seguendo i cartelli, si oltrepassa il campo sportivo e si giunge nell’abitato.

Si attraversa nuovamente la SP 8 e si imbocca la strada per Cilimo dove, percorso 1 km, le indicazioni invitano a svoltare sulla sx su di un suggestivo ciotolato che affianca alcune cappellette e si inoltra sulla strada nei campi che, attraverso un gradevole percorso, giunge a Pianpresello.

Si scende poi a Varallo attraverso la carrozzabile che giunge da Civiasco (SP 78).

La segnaletica ci accompagna poi sino alla stazione di partenza della funivia del Sacro Monte attraversando la parte più caratteristica della città di Varallo.