GTA: S. Antonio di Val Vogna – Riva Valdobbia – Alagna – Pedemonte – Colle Mud – Rima

GTA: S. Antonio di Val Vogna – Riva Valdobbia – Alagna – Pedemonte – Colle Mud – Rima

TipologiaEscursionismo

Partenza (m): 1381

Arrivo (m): 1411

Dislivello in salita (m): 1130

Dislivello in discesa (m): 1200

Tempo di percorrenza: S.Antonio-Riva Valdobbia: 1h; Riva Valdobbia-Pedemonte: 45m; Pedemonte-Z’Ise hus: 1h; Z’Ise hus-Alpe Venghi: 1h15m; Alpe Venghi-Colle Mud: 45m; Colle Mud-Alpe Valmontasca: 1h; Alpe Valmontasca-Rima: 1h; totale: 6h45m

Difficoltà: media

Escursione a piedi

Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno

Punti di appoggio: Rifugio Ferioli (Alagna, Alpe Mud Superiore), Grillo Brillo-Posto Tappa GTA (Rima)

Segnavia: 209-208-296-291 (ex 9-8-96-91)

Da S. Antonio si arriva a Ca’ di Janzo (m 1354) in un piacevole percorso attraverso i villaggi walser, a seguire, con ampie curve, si perviene a Riva Valdobbia, dove, a 2 km di strada si entra in Alagna e si prosegue per Pedemonte. Qui, stando alla sinistra del torrente Mud, si giunge ai piedi della frazione Ronco dove ha inizio la mulattiera che per un breve tratto è in comune con l’itinerario 209. Il percorso da seguire porta il segnavia 208 e attraversa su un ponte di legno il torrente Mud e prosegue su una scalinata; superata una balza, valica il ruscelletto per proseguire su un buon sentiero che si sviluppa sulla costola che divide il torrente dal ruscelletto; dopo breve tempo la segnaletica piega a sinistra per giungere ai casolari di Z’Ise hus (m 1627). L’itinerario prosegue per pervenire all’alpe Mud di qua (m 1887), a seguire, attraversando tre ruscelletti, si giunge così all’alpe Venghi (m 2042). Superato l’alpeggio si entra nella testata della valle dominata dal Monte Tagliaferro e dal Corno Mud. Il sentiero qui prosegue lasciandosi a sinistra il sentiero 8a e continuando su terreno prativo pervenendo al Colle Mud (m 2324). Si entra quindi in Val Sermenza, avendo a destra il rio Valmontasca e la parete nord del Monte Tagliaferro. La buona mulattiera con segnavia 296 attraversa l’alpeggio di Vorco (m 2075) e successivamente l’Alpe Valmontasca (m 1819). Il percorso ora scende in mezzo ai larici e si immette nell’itinerario 291 che raggiunge il ponte che consente di valicare il torrente Sermenza e di entrare nell’abitato di Rima.