GTA: Passo del Maccagno – S. Antonio di Val Vogna

GTA: Passo del Maccagno – S. Antonio di Val Vogna

TipologiaEscursionismo

Partenza (m): 2495

Arrivo (m): 1381

Dislivello in salita (m): -

Dislivello in discesa (m): 1114

Tempo di percorrenza: Passo del Maccagno-Alpe Maccagno: 45m; Alpe Maccagno – torrente Vogna: 2h30m; torrente Vogna-S. Antonio: 45m;totale: 4h

Difficoltà: media

Escursione a piedi

Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno

Punti di appoggio: Rifugio Valle Vogna (Riva Valdobbia, Loc. S. Antonio)

Segnavia: 205-201 (ex 5-1)

Al Passo del Maccagno il sentiero 205scende al Lago Nero (m2322), dove il sentiero si fa più marcato e raggiunge l’Alpe Maccagno (m 2188). Proseguendo si segue il ruscello Camino che andrà a breve a confluire nel torrente Maccagno: la mulattiera si sviluppa ora alla sinistra del torrente e, poco prima di raggiungere l’alpe Pioda di sopra (m 1877), si porta sulla sponda destra del corso d’acqua; a seguire, con maggior pendenza si scende all’Alpe Buzzo superiore (m 1718) dove attraversa il rio Cortese, guada il rio Tillio e si giunge al ponte di legno che valica il torrente Maccagno che si immette nel torrente Solovo, formando così il torrente Vogna. Da qui il sentiero prende il segnavia 201, che passa su un ponte in muratura e poco dopo si trova l’Oratorio di S. Grato e la frazione Peccia (con i primi esempi di case walser). La mulattiera ora diventa strada sterrata e giunge a S. Antonio con dolce pendenza.