Elenco Comuni

Motta de' Conti

 

ll paese nacque verso la fine del XIII secolo.

Il castello in decadenza è originale nelle strutture portanti, risalenti al XIII e XIV secolo. La parte più interessante è quella posta ad occidente, dove si notano cornici in cotto. Una leggenda popolare racconta che il castello fosse collegato col territorio al di là del fiume Sesia attraverso un lunghissimo e misterioso cunicolo sotterraneo, nascondiglio di chissà quali tesori.

La parrocchiale, dedicata all’Annunziata, risale al Duecento e fu eretta a parrocchia nel 1390. La facciata è assai semplice, e le strutture portanti rivelano l’anima in laterizio, materiale in cui è risolto anche l’alto campanile. L’interno è arricchito da cinque altari: il primo a destra conserva Lo sposalizio mistico di Santa Caterina, dipinto di B. Lanino. Di recente sono state rinvenute tracce di antichi affreschi, probabilmente appartenenti all’antica Cappella dei Conti della Motta.

Ben sei sono le cappelle votive in territorio di Motta: S. Giovanni Battista, di semplicissima fattura; SS. Fabiano e Sebastiano(1597); S. Giovanni Evangelista (1682); S. Maria Assunta, la più antica, già attestata nel 1570; San Rocco, con una graziosa facciata; in frazione Mantie sorge la chiesa di San Rocco.


Torna alla lista dei comuni