Atl Valsesia Vercelli
  Il nostro territorio
  Dove dormire
  Dove mangiare
  Eventi e manif.
  Ambiente e sport
  Arte e cultura
  Ecomusei
  Enogastronomia
  Artigianato
  Itinerari
  Meteo
  Bollettino neve
  Bollettino valanghe
  Home page


   


   


   




   




   


   


   








   

Tanti consigli per splendide vacanze a Vercelli



   


   

   



   
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pesca

Pescare in Valsesia vuol dire avere a disposizione un vasto bacino, ma anche praticare il proprio sport preferito in uno scenario naturale suggestivo e maestoso, dato dall’alternarsi di radure verdissime, zone pianeggianti e ripide gole, su cui domina incontrastata la purezza delle acque del Sesia e dei suoi affluenti, habitat naturale di molte specie.
Proprio per questo, la pesca si pratica in armonia con le stagioni e rispettando il ciclo vitale dei pesci: durante la primavera, periodo più redditizio, la zona più appropriata è la parte inferiore del fiume e dei suoi affluenti; verso la bella stagione si sale gradatamente in quota verso le testate delle valli, fino ai laghi alpini oltre i 2000 metri. Si “chiude” in autunno, quando le specie ittiche devono cibarsi per riprodurre le uova.
La Valle è conosciuta e apprezzata a livello internazionale dagli appassionati di pesca, anche e soprattutto per la fama di “culla della pesca alla mosca”.

Il fiume Sesia ha una vocazione antica per la pesca: risale al 1478 un primo “regolamento di pesca” valsesiano. Ciò significa che già a quei tempi l’attività doveva essere molto diffusa come importante mezzo di sostentamento.
Oggi, a tutelare il patrimonio fluviale, regolamentando la pratica sportiva è la Società Valsesiana Pescatori Sportivi, che ha sede a Varallo in Via Durio n. 22/a; telefono e fax, 0163 52093; servizio vigilanza tel. 347 8634835.
www.valsesiapesca.itinfo@valsesiapesca.it

Il compito della SVPS è quello di gestire tutte le acque pubbliche dalle sorgenti fino alla diga di Quarona: circa 300km totali di fiumi, torrenti, riali, canali e una quindicina di laghi alpini d’alta quota.
Fatta eccezione per le zone di pesca a regolamentazione speciale, l’accesso alle acque avviene tramite permessi, che possono essere annuali, quindicinali e giornalieri , validi a partire dal mse di maggio.

Le zone a regolamentazione speciale sono:
a) Riserva Turistica delle Piode;
b) Riserva Turistica di Scopello;
c) Riserva Turistica Lago di Rimasco;
d) Riserva Turistica Torrente Egua;
e) Riserva Turistica Torrente Egua-Rimasco, Carcoforo
f) Riserva Turistica Torrente Sermenza
g) Riserva Turistica Mastallone di Cravagliana
h) Riserve Turistica Torrente Landwasser
i) Riserva Turistica Torrente Mastallone di Varallo
l) Tratto Turistico Alta Valle Sesia

 

 

Vai al sito della Regione Piemonte Vai al sito Piemonte scopritelo adesso Un tesoro da scoprire sotto le Alpi Un tesoro da scoprire sotto le Alpi