Boccioleto Piaggiogna – Madonna del Sasso

Piaggiogna – Madonna del Sasso

TipologiaSentieri dell'arte

Partenza (m): 760

Arrivo (m): 1250

Dislivello (m): 490

Tempo di percorrenza: Piaggiogna/Palancato: 20m, Palancato/Solivo: 20m, Solivo/Madonna del Sasso: 30m; totale: 1h10m

Difficoltà: facile

Escursione a piedi

Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno

Punti di appoggio: Rifugio Sorelle della Carità

Segnavia: 377

Itinerario: Per questo itinerario, che si sviluppa quasi per intero sul lato idrografico destro della Val Sermenza, si parte da Boccioleto, fraz. Piaggiogna Superiore (2 km a monte di Boccioleto). Il percorso è piacevole non solo perché ombreggiato da una vasta varietà di alberi – tiglio, acero montano, rovere, frassino, ontano bianco, pioppo, castagno, betulla, salicone e ciliegio – ma anche perché è costellato di preziosi tesori e di antiche testimonianze di vecchi insediamenti. Si segue la mulattiera fino a Piaggiogna Inferiore e al torrente Sermenza. Da qui inizia il vero e proprio itinerario (dall’abitato di Piaggiogna, superato il ponte in pietra sul torrente, mulattiera a destra) seguendo il segnavia 377. Gli automezzi possono parcheggiare qualche metro prima dell’inizio di questa stradina.

Si può proseguire sempre seguendo il sentiero a segnavia 377 fino al Selletto (a 1 ora e 30 minuti da Piaggiogna). L’alpe Selletto è raggiungibile anche da Fervento seguendo il sentiero con segnavia 378 (1h45m).

Punti di interesse:l’Oratorio secentesco di San Martino a Piaggiogna Superiore; la cappella di S. Gaudenzio a Piaggiogna Inferiore; l’oratorio di S. Quirico a Palancato; il complesso religioso della Madonna del Sasso con l'antico affresco in parete; affreschi sui muri delle abitazioni e piccole cappelle.